CODICE ETICO

 

 

1      Premesse
2      Destinatari
3      Principi Generali
3.1      Rispetto di leggi e regolamenti nei Paesi in cui opera SABO S.p.a.
3.2      Modelli e regole di comportamento
4      Politiche Interne
4.1      Risorse umane
4.2      Selezione del personale
4.3      Valutazione del personale
4.4      Comportamenti molesti sul luogo di lavoro 
4.5      Sicurezza
4.6      Tutela dell’ambiente
4.7      Tutela della personalità individuale 
4.8      Antiriciclaggio
5      Doveri delle Risorse Umane
5.1      Conflitto di interessi
5.2      Utilizzo e protezione dei beni aziendali
5.3      Tutela del diritto d’autore
5.4      Gestione delle informazioni
5.5      Abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti
5.6      Regali, omaggi, benefici
5.7      Bilancio e contabilità
6      Regole di comportamento nelle relazioni con gli altri interlocutori
6.1      Tutela della concorrenza
6.2      Rapporti con i clienti
6.3      Rapporti con collaboratori, consulenti e fornitori
6.4      Rapporti con Istituzioni Pubbliche
7      Indicazione delle modalità di attuazione e controllo
7.1      Diffusione e aggiornamento
7.2      Sistema disciplinare

  1. Premesse

 

SABO S.p.a. è costantemente impegnata nel coniugare al meglio la qualità dei propri prodotti e l’efficienza dei processi con il rispetto delle norme di legge e di volontaria adesione, la tutela della sicurezza ed il rispetto dell’ambiente.

Al contempo, è profondamente persuasa che il successo dell’attività aziendale non possa prescindere da un’adeguata promozione di valori etici condivisi e della responsabilità sociale dell’impresa.

Per tale ragione, ritiene necessario che tutta la sua attività – sia interna alla Società quanto ai rapporti tra i dipendenti, i consulenti e azionisti, che esterna, con particolare riferimento a clienti, fornitori, appaltatori, associazioni, banche, parti sociali, sindacati e istituzioni – sia improntata al rispetto dei principi di onestà, correttezza, trasparenza, partecipazione, affidabilità, riservatezza, lealtà, cooperazione, reciproco rispetto, non discriminazione, pari opportunità e responsabilità.

Con il presente Codice, quindi, è intenzione di SABO S.p.a. individuare e definire una serie di linee di condotta e di riferimento utili a tutti coloro i quali operano nell’interesse della Società o che con essa abbiano rapporti di natura commerciale o professionale, affinché ispirino le loro azioni al pieno rispetto dei principi sopra indicati.

Si tratta di linee di condotta di carattere generale, che si integrano alle disposizioni più specifiche contenute nei disciplinari già adottati dalla Società con riguardo a tematiche di particolare rilievo.

Il Consiglio di Amministrazione di SABO S.p.a. ha, dunque, ritenuto opportuno adottare il presente Codice Etico, la cui osservanza è da considerarsi parte integrante delle obbligazioni contrattuali assunte dai destinatari del presente documento.

Il Codice Etico, quindi, si propone come un modello comportamentale di riferimento per tutti coloro, che operano per SABO S.p.a., tenuti ad adeguare i propri comportamenti ai principi di lealtà e onestà già condivisi dalla Società.

 

  1. Destinatari

 

Il presente Codice si rivolge a tutti coloro che, a qualsiasi titolo, svolgono attività in favore di SABO S.p.a. e a coloro che con essa hanno rapporti contrattuali, commerciali e professionali.

In particolare, devono ritenersi vincolati al rispetto del Codice gli amministratori, i dipendenti, e, più in generale, tutti i collaboratori della Società, siano essi consulenti, professionisti o collaboratori esterni.

Al rispetto dei principi di cui al presente Codice sono tenuti anche coloro che, a qualsiasi titolo, si trovino ad agire nell’interesse della Società in forza di mandato, con o senza rappresentanza.

SABO S.p.a. farà sì che i principi qui indicati siano condivisi anche da fornitori, appaltatori ed eventuali subappaltatori, ovviamente nel rispetto dei relativi ambiti di autonomia e senza che vi sia una diretta ingerenza nelle scelte organizzative aziendali di tali soggetti.

  1. Principi Generali

 

3.1 Rispetto di leggi e regolamenti nei Paesi in cui opera SABO S.p.a.

SABO S.p.a. opera nell’assoluto rispetto delle leggi e della normativa vigente nei Paesi in cui la stessa si dovesse trovare ad operare, in conformità ai principi fissati nel Codice Etico ed alle procedure aziendali.

I Destinatari del presente Codice sono pertanto tenuti, nell’ambito delle rispettive competenze, a conoscere ed osservare le leggi ed i regolamenti vigenti.

I rapporti con le Autorità di quanti operano per la Società devono essere basati sulla massima correttezza, trasparenza e collaborazione, nel pieno rispetto delle leggi e delle normative e delle loro funzioni istituzionali.

 

3.2 Modelli e regole di comportamento

L’attività lavorativa di quanti operano per la Società deve essere svolta con impegno professionale, rigore morale e correttezza gestionale, anche al fine di tutelare l’immagine della Società.

I comportamenti ed i rapporti di coloro che a vario titolo operano nell’interesse della Società, all’interno ed all’esterno della stessa, devono essere ispirati a trasparenza, correttezza e reciproco rispetto. In tale contesto, i Responsabili di funzione devono per primi rappresentare con il loro operato un esempio per tutte le risorse umane, attenendosi, nello svolgimento delle proprie funzioni, ai principi ispiratori del Codice Etico, alle procedure ed ai regolamenti aziendali, curandone la diffusione tra i dipendenti e sollecitandoli a presentare richieste di chiarimenti o proposte di aggiornamento, ove necessario.

  1. Politiche Interne

 

4.1 Risorse umane

Le Società riconosce che le risorse umane costituiscono un fattore di fondamentale importanza per lo sviluppo delle Società. La gestione delle risorse umane è fondata sul rispetto della personalità e professionalità di ciascuna di esse nel quadro generale dell’attuale normativa.

È compito della Società promuovere e sviluppare le attitudini e le competenze lavorative di ciascun Dipendente.

La Società è consapevole che l’elevata professionalità raggiunta dai propri Dipendenti e la dedizione degli stessi verso la Società sono fattori essenziali e determinanti per il perseguimento ed il raggiungimento degli obiettivi della stessa.

 

4.2 Selezione del personale

Il Personale è assunto unicamente in base a regolari contratti di lavoro, integralmente conformi alla normativa vigente in materia, non essendo tollerata alcuna forma di lavoro irregolare.

La Società si impegna, altresì, a rispettare e a far rispettare ai propri fornitori la normativa vigente in materia di lavoro, con particolare attenzione al lavoro minorile e al lavoro delle donne.

La Società, pertanto, non utilizza mano d’opera a basso costo sfruttando il lavoro di immigrati in violazione dei diritti del lavoro previsti dalla normativa vigente e dei diritti umani.

La Società condanna ogni comportamento finalizzato all’ingresso illegale di uno straniero nel territorio dello Stato italiano ovvero in altro Stato del quale la persona non è cittadina o non ha titolo di residenza permanente, al fine di trarne un profitto anche indiretto.

SABO S.p.a. attribuisce altresì primaria rilevanza alla tutela dei minori ed alla repressione dei comportamenti di sfruttamento di qualsiasi natura posti in essere nei confronti dei medesimi e si conforma alle disposizioni di legge dettate in materia di lavoro minorile la quale prevede un limite minimo di età non inferiore a 18 anni.

Le informazioni richieste sono strettamente collegate alla verifica degli aspetti previsti dal profilo professionale e psicoattitudinale, nel rispetto della sfera privata e delle opinioni del candidato.

Infine, la Società rifiuta qualunque forma di favoritismo, nepotismo o clientelismo non solo nei processi di selezione, ma anche di crescita professionale e di gestione delle carriere del proprio personale.

 

4.3 Valutazione del personale

È impegno della Società curare la formazione di tutto il Personale e di favorirne la partecipazione a corsi di aggiornamento e a programmi formativi affinché le capacità e le legittime aspirazioni dei singoli trovino realizzazione in concomitanza con il raggiungimento degli obiettivi aziendali. La crescita professionale di ciascuno dev’essere favorita mediante piani e strumenti coerenti ed adeguati alle esigenze aziendali.

I processi valutativi per la gestione delle carriere devono essere basati su criteri oggettivi condivisi e documentati, e devono essere incentrati sulla corrispondenza tra profili attesi e profili posseduti dai dipendenti. I processi decisionali inerenti alle carriere del personale devono essere documentati. Esso deve tener in opportuna considerazione l’osservanza da parte del Personale delle norme del presente Codice, che costituisce presupposto anche per l’applicazione dei sistemi incentivanti e di progressione di carriera previsti nella normativa contrattuale al fine di rafforzare la motivazione, premiare con equità e favorire il conseguimento di risultati di eccellenza.

Per nessun motivo l’assunzione, la crescita professionale e la gestione delle carriere devono avvenire in violazione dei principi di comportamento nei rapporti con la Pubblica Amministrazione enunciati in questo documento.

 

4.4 Comportamenti molesti sul luogo di lavoro

La Società esige che nelle relazioni di lavoro interne ed esterne non venga dato luogo a molestie, intendendosi come tali:

  • la creazione di un ambiente di lavoro intimidatorio, ostile o di isolamento nei confronti di singoli o di gruppi di lavoratori;
  • la ingiustificata interferenza con l’esecuzione di prestazioni lavorative altrui;
  • l’ostacolo a prospettive di lavoro individuali altrui per meri motivi di competitività personale.

Più in generale, SABO S.p.a. considera la diversità un valore di riferimento.

I rapporti tra i dipendenti devono essere improntati alla massima correttezza, nel rispetto dei ruoli, delle funzioni e della gerarchia aziendale, con il riconoscimento a tutti i lavoratori di pari dignità, senza distinzioni fondate sulla religione, la razza, la lingua, il genere, la disabilità, l’età, l’orientamento sessuale, l’affiliazione sindacale, l’appartenenza politica o le convinzioni personali.

SABO S.p.a. si impegna, altresì, al contrasto ad ogni forma ed espressione di razzismo e xenofobia.

Essa, pertanto, ripudia qualunque attività che possa comportare la propaganda di idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico e la commissione di atti di discriminazione e di violenza, o anche solo l’istigazione a tali atti, per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.

 

4.5 Sicurezza

La Società riconosce la salute e la sicurezza dei lavoratori e la tutela dell’ambiente quali obiettivi prioritari, da mantenersi quotidianamente con una politica aziendale orientata a realizzare gli investimenti necessari. Tutti i dipendenti sono tenuti, nell’ambito delle proprie funzioni, a partecipare al processo di prevenzione dei rischi e di tutela della salute e della sicurezza propria, di colleghi e di terzi.

La Società si impegna a consolidare e a diffondere la cultura della sicurezza, con un’adeguata politica aziendale, promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti. Le attività aziendali sono gestite nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di prevenzione e protezione dagli infortuni e di sicurezza sul lavoro (Testo Unico in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro – D.lgs. 81/2008).

 

4.6 Tutela dell’ambiente

SABO S.p.a. ritiene essenziale adoperarsi affinché gli impianti aziendali rispettino il criterio della massima sicurezza tecnologicamente possibile: ciò non solo al fine di tutelare i lavoratori, ma anche l’ambiente e le comunità circostanti.

La Società infatti, distinguendosi per essere una realtà virtuosa, non si limita solo a fare lo stretto necessario per adempiere agli obblighi di legge ma affronta anche gli ambiti più delicati e a rischio con la volontà di innovare e trovare soluzioni sempre più rispettose per l’ambiente.

A tal riguardo, la Società si impegna a partecipare attivamente alla tutela ambientale, sia attraverso la responsabile gestione degli impianti industriali, sia dando preferenza a soluzioni produttive che, a parità di risultato, producano il minor impatto ambientale, sia impegnandosi a sviluppare prodotti chimici sempre più ecosostenibili e naturali.

In tale contesto, SABO S.p.a. pone la massima attenzione nel ridurre l’impatto naturale dello smaltimento degli scarti di produzione, nonché a valutare l’ecosostenibilità delle materie prime, dei processi produttivi e dei prodotti.

Più in generale, SABO S.p.a. si impegna a sensibilizzare i Destinatari all’attenzione ed al rispetto per l’ambiente.

 

4.7 Tutela della personalità individuale

La Società condanna ogni possibile comportamento finalizzato alla commissione di delitti contro la personalità individuale.

La Società ha come valore imprescindibile la tutela della libertà e della personalità individuale. Essa, pertanto, ripudia qualunque attività che possa comportare ogni possibile sfruttamento o riduzione in stato di soggezione della persona.

 

4.8 Antiriciclaggio

La Società e tutti i Destinatari si astengono dal compimento di qualunque operazione che possa comportare il riciclaggio di proventi da attività criminali o illecite.

La Società applica sempre le normative antiriciclaggio in qualsiasi giurisdizione in cui opera.

 

  1. Doveri delle Risorse Umane

 

5.1 Conflitto di interessi

Per conflitto di interessi deve intendersi qualsiasi situazione in cui dalla decisione adottata discenda un vantaggio personale, sia esso diretto o indiretto, che non abbia alcuna attinenza con l’attività affidata da SABO S.p.a..

Qualora un dipendente o, comunque, un soggetto che opera in nome e/o per conto di SABO S.p.a. ritenga di trovarsi in una situazione di conflitto di interessi – anche solo potenziale – rispetto alla selezione ed alla conduzione di trattative commerciali con riferimento ad un collaboratore, consulente o fornitore, deve immediatamente segnalarlo al proprio responsabile.

In particolare, i lavoratori hanno l’obbligo di comunicare al Responsabile di funzione eventuali interessi personali che potrebbero compromettere la loro capacità di assumere decisioni imparziali nella loro area di competenza.

La selezione dei fornitori e le trattative commerciali devono essere effettuate nel rispetto di criteri di liceità, opportunità, efficienza ed economicità.

Chi opera in nome e/o per conto di SABO S.p.a. non deve intrattenere rapporti commerciali a nome della società con famigliari o con aziende in qualche modo riconducibili a propri famigliari o al proprio interesse, a meno che SABO S.p.a., preventivamente informata, non abbia dato il proprio esplicito assenso in forma scritta.

 

5.2 Utilizzo e protezione dei beni aziendali

Gli asset aziendali rappresentano un valore fondamentale per favorire l’innovazione e l’eccellenza dei prodotti e dei servizi offerti.

A tal fine, ciascun Destinatario è responsabile della protezione e della conservazione dei beni aziendali, materiali e immateriali, avuti in affidamento per espletare i propri compiti, nonché del loro utilizzo in modo conforme alle politiche aziendali. In particolare, ciascun Destinatario evita utilizzi impropri dei beni aziendali che possano essere causa di danno o di riduzione di efficienza, o comunque in contrasto con l’interesse dell’azienda.

L’utilizzo di strumentazione di proprietà del lavoratore per finalità di natura lavorativa non è ammesso.

I Destinatari sono chiamati ad astenersi da qualsiasi utilizzo dei sistemi informatici aziendali o dei social network che possa rappresentare violazione delle leggi vigenti, offesa alla libertà, all’integrità e alla dignità delle persone. Oppure che possa comportare indebite intrusioni o danni a sistemi informatici altrui anche in conformità a quanto espresso nelle politiche di sicurezza aziendale.

SABO S.p.a. attua, inoltre, ogni sforzo utile per promuovere iniziative e la cultura della cybersecurity in Società e nel contesto sociale.

 

5.3 Tutela del diritto d’autore

I Destinatari del presente documento, ciascuno in ragione del proprio ruolo, devono:

  • utilizzare esclusivamente programmi e/o software regolarmente acquistati dalla Società, in conformità con quanto consentito dalla licenza;
  • assicurare il rispetto delle norme interne, comunitarie e internazionali poste a tutela del diritto d’autore;
  • svolgere un’attività di sensibilizzazione nei confronti dei dipendenti sul tema della pirateria informatica e delle relative conseguenze.

 

5.4 Gestione delle informazioni

Le informazioni costituiscono una parte fondamentale del patrimonio di SABO S.p.a. Fermo restando quanto previsto dalla legge e dal regolamento aziendale relativo al trattamento dei dati, i lavoratori non devono in alcun modo diffondere dati ed informazioni di cui siano venuti a conoscenza in ragione della loro attività lavorativa.

In particolare, i lavoratori non possono utilizzare a proprio vantaggio – neppure indirettamente e per tramite di terzi – informazioni, conoscenze, dati che siano stati acquisiti in ragione dell’attività lavorativa prestata e che non siano di pubblico dominio.

SABO S.p.a. si impegna a tenere nella massima considerazione la privacy dei propri dipendenti, nel rispetto della normativa di riferimento e del regolamento aziendale sul trattamento dei dati: tuttavia, la società potrà accedere alla rete intranet aziendale, al server ed alle caselle di posta elettronica dei lavoratori, che sono strumenti di lavoro affidati ai lavoratori al fine esclusivo di rendere la propria prestazione lavorativa.

Conseguentemente, i lavoratori non possono fare affidamento sulla totale riservatezza con riferimento a dati personali non attinenti all’attività lavorativa che gli stessi abbiano immesso nel sistema informatico aziendale.

Tutte le informazioni, i dati, i documenti e le conoscenze vengono trattati solo da personale autorizzato.

Qualora i vengano a conoscenza di omissioni, falsificazioni, accessi indebiti, trascuratezza nella gestione dei documenti, i lavoratori devono immediatamente riportarlo al proprio diretto responsabile o all’Ufficio del Personale.

La diffusione ad organi di stampa di dati di qualsiasi tipo – ad esempio, di bilancio, tecnici o commerciali – relativi alla Società è riservata ai soggetti appositamente autorizzati.

Nessuno, se non debitamente autorizzato, potrà rilasciare dichiarazioni alla stampa a nome della Società in caso di eventi che destino l’attenzione dell’opinione pubblica.

 

5.5 Abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti

La Società richiede che ciascun dipendente contribuisca personalmente a mantenere l’ambiente di lavoro rispettoso delle sensibilità altrui. Sarà pertanto considerata consapevole assunzione del rischio di pregiudizio di una ottimale situazione ambientale, nel corso dell’attività lavorativa e nei luoghi di lavoro:

  • prestare servizio sotto gli effetti di abuso di sostanze alcoliche, di sostanze stupefacenti o di sostanze di analogo effetto;
  • consumare o cedere a qualsiasi titolo sostanze stupefacenti.

Gli stati di dipendenza cronica da sostanze di tale natura, quando incidono sull’ambiente di lavoro, saranno – per i riflessi contrattuali – equiparati ai casi precedenti. SABO S.P.A. si impegna a favorire le azioni sociali previste in materia della contrattazione collettiva.

 

5.6 Regali, omaggi, benefici

Nei rapporti di affari con i portatori d’interessi sono vietati regali, omaggi, dazioni se non di natura e valore tali da non compromettere l’immagine di SABO S.p.A. e da non poter essere interpretati come finalizzati a ottenere un trattamento di favore che non sia determinato dalle regole di mercato.

In ogni caso eventuali omaggi, atti di cortesia devono sempre essere autorizzati e documentati in modo adeguato.

Più in generale, è fatto divieto ai dipendenti di offrire o ricevere denaro o altre utilità a e da partner d’affari – attuali o potenziali – che potrebbero essere interpretati come un tentativo di influenzare trattative d’affari.

Eventuali elargizioni in beneficienza e sponsorizzazioni sono gestite dalla Direzione aziendale o da soggetti espressamente autorizzati.

Il lavoratore, collaboratore che riceva omaggi o trattamenti di favore che travalichino gli ordinari rapporti di cortesia, dovrà prontamente informare la Società.

 

5.7 Bilancio e contabilità

La Società pone come valori fondamentali la trasparenza e la veridicità della contabilità e garantisce che tutte le azioni poste in essere siano autorizzate, verificabili, legittime e coerenti fra di loro. Inoltre, la Società assicura che le decisioni in materia finanziaria e contabile sono prese ad un livello di responsabilità adeguata. Ogni operazione trova riscontro in documenti di

supporto dell’attività posta in essere, in modo tale che sia possibile la registrazione contabile, la ricostruzione dettagliata e l’individuazione dei diversi livelli di responsabilità.

La Società si preoccupa di sensibilizzare i propri dipendenti, facendo formazione/informazione al fine di creare un controllo interno efficiente.

L’irregolare tenuta dei libri contabili costituisce violazione di leggi e violazione del presente Codice; pertanto non sono assolutamente consentite ai lavoratori operazioni quali la registrazione di operazioni fittizie, la registrazione di operazioni in modo fuorviante o non sufficientemente documentate, la mancata registrazione di impegni, anche solo di garanzia, da cui possano derivare responsabilità per l’azienda.

 

  1. Regole di comportamento nelle relazioni con gli altri

interlocutori

 

6.1 Tutela della concorrenza

SABO S.p.a. è fermamente persuasa dell’importanza di operare in mercati liberi e competitivi, gli unici che possono effettivamente premiare il costante impegno profuso nell’innovazione ed il valore aggiunto costituito dalla professionalità dei propri collaboratori.

Per tale ragione, la Società si impegna a non porre in essere pratiche di concorrenza sleale, nel rispetto delle leggi applicabili.

Consapevole del fatto che la normativa in materia di concorrenza può variare da uno Stato all’altro, SABO S.p.a. individua i seguenti principi nei rapporti con i propri concorrenti: non stipulerà accordi di cartello, né si accorderà per spartire con i concorrenti porzioni di mercato; non condividerà con i concorrenti informazioni riguardanti i prezzi, le condizioni di vendita, i margini di profitto o attinenti a specifici clienti; non si accorderà con i concorrenti per impedire collaborazioni con altre aziende o clienti.

Inoltre, i rappresentanti di SABO S.p.a. devono astenersi dal partecipare a discussioni con i concorrenti riguardanti prezzi, termini di vendita, boicottaggi o “liste nere”: qualora la riunione verta su uno di questi argomenti, i rappresentanti di SABO S.p.a. devono abbandonarla e provvedere ad informare immediatamente il proprio referente aziendale.

 

 

6.2 Rapporti con i clienti

SABO S.p.a. si impegna a svolgere la sua attività con competenza, professionalità, correttezza ed imparzialità, al fine di offrire ai suoi clienti prodotti pienamente rispondenti alle loro esigenze.

Ai dipendenti della Società può essere richiesto di partecipare ad incontri con i clienti aventi tendenzialmente ad oggetto argomenti commerciali o connessi allo sviluppo di prodotti: qualora vi sia il sospetto che, nell’ambito di tali incontri, siano affrontati argomenti di dubbia liceità, i dipendenti devono abbandonare la riunione ed informare immediatamente dell’accaduto la Società.

A tutela della credibilità e reputazione aziendale, ai lavoratori è fatto divieto di ricevere dai clienti omaggi – ad eccezione di quelli di modico valore e riconducibili a normali rapporti di cortesia – o rimborsi di spese, o di ricevere od offrire altri tipi di favori.

 

La Società riconosce che l’apprezzamento di chi richiede prodotti è di primaria importanza per il suo successo di impresa. La Società si impegna pertanto a:

osservare le procedure interne per la gestione dei rapporti con i clienti;

fornire, con efficienza e cortesia, nei limiti delle previsioni contrattuali, prodotti di alta qualità che soddisfino o superino le ragionevoli aspettative del cliente;

fornire accurate ed esaurienti informazioni circa i prodotti in modo che il cliente possa assumere decisioni consapevoli;

attenersi a verità nelle comunicazioni pubblicitarie o di altro genere.

La Società vieta ai Destinatari nei rapporti con i clienti l’assunzione di pratiche di corruzione, di favoritismi, di comportamenti collusivi, di sollecitazioni dirette e/o indirette, anche attraverso promesse di vantaggi personali.

 

6.3 Rapporti con collaboratori, consulenti e fornitori

I processi di acquisto devono essere finalizzati alla ricerca del massimo vantaggio competitivo per SABO S.p.a., al riconoscimento di pari opportunità ai fornitori, alla lealtà ed all’imparzialità: la selezione dei fornitori e la determinazione delle condizioni d’acquisto sono basate su una valutazione obiettiva della qualità e del prezzo del bene o servizio, nonché delle garanzie di assistenza e di tempestività.

Tutti i destinatari delle regole di cui al presente codice non devono mai avere preferenze nei confronti di un determinato fornitore a scapito di altri ed il loro agire dovrà essere sempre finalizzato al perseguimento dell’interesse di SABO S.P.A., nel rispetto dei principi generali e delle previsioni di cui al presente Codice Etico.

Tutti gli acquisti di beni e servizi per conto di SABO S.p.a. devono essere effettuati in modo trasparente e nel rispetto delle regole aziendali.

Compensi, provvigioni e rimborsi spese erogati a consulenti e collaboratori devono essere di importo ragionevole e sempre giustificati sulla base dell’attività effettivamente resa.

È fatto divieto a chiunque agisca in nome e per conto di SABO S.p.a. di pagare o anche solo concordare compensi – in qualsiasi modo qualificati – che possano essere considerati illeciti o anche solo impropri sulla base delle norme applicabili a quel particolare rapporto.

È fatto tassativo divieto a chiunque agisca in nome e per conto di SABO S.p.a. di porre in essere accordi con soggetti quali collaboratori, consulenti, fornitori o in altro modo designati – ad esempio sponsor, broker, agenti, procacciatori o intermediari – al fine di veicolare indirettamente pagamenti ad altri soggetti terzi, inclusi pubblici ufficiali e dipendenti di clienti o concorrenti.

La Società si impegna a non avviare alcuna forma di collaborazione con soggetti che non accettano le previsioni contenute nel presente Codice e si impegna altresì ad adottare ogni misura, ivi compresa la risoluzione del contratto, nell’ipotesi in cui il fornitore, nello svolgere l’attività in suo nome e/o per suo conto, violi le norme di legge e/o i principi espressi nel presente documento.

 

6.4 Rapporti con Istituzioni Pubbliche

La Società presta particolare attenzione ai propri rapporti instaurati, sia direttamente che attraverso i propri dipendenti, con i rappresentanti di istituzioni pubbliche, sindacali, funzionari ed organi della Pubblica Amministrazione e si impegna affinché tali rapporti siano improntati ai principi di correttezza e lealtà, in modo da non compromettere l’integrità di entrambe le parti.

Nello svolgere operazioni e nell’intrattenere rapporti con la Pubblica Amministrazione, le persone devono garantire la massima trasparenza e tracciabilità delle informazioni rilevanti.

Nei confronti degli esponenti della Pubblica Amministrazione vale quanto segue:

chiunque operi in nome e per conto di SABO S.p.a. non deve offrire, promettere o arrecare alcun vantaggio improprio – sia di natura economica che di altro tipo – né direttamente, né per mezzo di intermediari.

Nessuno, se non debitamente autorizzato, può spendere il nome della Società in occasione di contatti con la pubblica amministrazione, con partiti politici e con i sindacati.

Fatte ovviamente salve le garanzie riguardanti l’attività sindacale, ogni lavoratore che partecipa ad attività di natura politica (sostenendo, ad esempio, un partito e/o un candidato) lo fa su base personale, nel proprio tempo libero e a proprie spese.

SABO S.p.a. si astiene dall’erogare – direttamente o indirettamente – contributi a partiti, movimenti, organizzazioni e comitati di carattere politico, riservandosi di valutare caso per caso il sostegno ad associazioni, organizzazioni, comitati, manifestazioni, attività di tipo culturale, sportivo e, più in generale, di promozione sociale.

L’assunzione di impegni con la Pubblica Amministrazione è riservata esclusivamente alle funzioni aziendali preposte e autorizzate. Nella gestione delle attività che prevedano un contatto con la Pubblica Amministrazione, la Società ha l’obbligo di evitare qualsiasi azione in grado di ledere l’autonomia dei rappresentanti e/o funzionari della Pubblica Amministrazione e/o la loro imparzialità di giudizio.

La Società non dovrà infine farsi rappresentare, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, da un consulente o da un soggetto terzo che possano dare origine a situazioni di conflitti d’interesse.

 

 

  1. Indicazione delle modalità di attuazione e controllo

 

7.1 Diffusione e aggiornamento

La Società si impegna a portare a conoscenza dei destinatari il presente Codice e a porre in essere ogni misura atta a favorirne l’applicazione.

Inoltre, la Società metterà a disposizione di ogni interessato gli strumenti necessari al chiarimento circa l’attuazione delle norme contenute nel Codice, mediante la possibilità di rivolgersi al Responsabile di funzione;

La verifica della effettiva attuazione del Codice e la relativa applicazione spetta al Responsabile di funzione che potrà avanzare proposte di integrazione o modifica dei contenuti del Codice.

Il compito di aggiornare il Codice al fine di adeguarlo alla eventuale nuova normativa spetta al Consiglio di Amministrazione, anche sulla base degli interventi correttivi o migliorativi eventualmente proposti.

 

7.2 Sistema disciplinare

SABO S.p.a. provvederà a porre in essere adeguate misure per dare piena conoscenza del presente Codice a tutti i Destinatari e per verificarne l’effettivo rispetto.

In generale, ogni Destinatario è responsabile della sua applicazione: pertanto, qualora dovesse verificarne la violazione da parte di dipendenti, clienti, fornitori, collaboratori e consulenti, procederà a darne avviso al Responsabile di funzione o, comunque, all’Ufficio del Personale.

Non sarà intrapresa alcuna iniziativa disciplinare nei confronti dei dipendenti che denuncino in buona fede violazioni del presente Codice da parte di dipendenti, clienti, fornitori, collaboratori e consulenti, i quali saranno garantiti – in termini di assoluta riservatezza – riguardo ad eventuali iniziative di natura ritorsiva che siano poste in essere nei loro confronti all’interno della Società.

La Società si impegna a garantire l’anonimato a chi, all’atto della segnalazione di infrazione, ne faccia richiesta.

In caso di violazione, SABO S.p.a. prenderà tutti i provvedimenti necessari a ripristinare un corretto svolgimento dell’attività aziendale, riservandosi l’adozione di adeguate iniziative sanzionatorie nei confronti dei trasgressori.

La violazione del Codice costituisce a tutti gli effetti una forma di inadempimento contrattuale e può comportare l’adozione nei confronti dei trasgressori delle correlate sanzioni disciplinari, oltre che eventuali conseguenze di natura risarcitoria e, laddove ve ne siano gli estremi, la risoluzione del contratto.

Nel caso di infrazioni commesse dai dipendenti, SABO S.p.a. potrà adottare, appunto, provvedimenti di natura disciplinare di entità proporzionata alla gravità dell’infrazione.

In caso di dubbi circa l’applicabilità e l’interpretazione delle disposizioni contenute nel presente Codice, i dipendenti di SABO S.p.a. potranno rivolgersi all’Ufficio Personale.